News

  • Bilancio della Festa dello Sport 2-3-4 Marzo 2017

Bilancio della Festa dello Sport 2-3-4 Marzo 2017

Intervista al Vice Presidente del Treviso Baseball sull’esperienza della Festa dello Sport del 2-3-4 Marzo 2017
 
Domandiamo a Tirri Lucio di fare un bilancio di questa 3 giorni presso le scuole di Maserada e Breda di Piave nel propagandare il Baseball ai ragazzi locali .
 
“ E’ stata un’esperienza molto entusiasmante e gratificante non solo per me ma anche per i miei collaboratori, che ringrazio vivamente .
 
Abbiamo trovato terreno fertile per fare divertire i ragazzi grazie alla stupenda collaborazione dei Maestri e Professori che hanno accompagnato gli studenti in questo Tour de Force dove abbiamo dovuto gestire oltre 450 bambini che spaziavano dalla prima elementare alla terza media.
 
Sono oramai oltre 35 anni che “insegno” sia a livello lavorativo che sportivo. Sono stato anche Istruttore Nazionale per le Unità Cinofile di Salvataggio Nautico dove mi trovavo di fronte a situazioni molto delicate dove non si poteva scherzare e si doveva prendere le situazioni molto seriamente.
 
Quindi mi risulta facile gestire situazioni differenti tra di loro (da 20 a 60 bambini alla volta e con un escursus di età di ben 8 anni) con la presenza anche di soggetti problematici che abbiamo coinvolto nelle dovute maniere ricevendo il plauso di tutto il personale scolastico che ci ha confidato di aver visto nel nostro insegnamento il giusto metodo ed approccio per ottenere motivazione ed entusiasmo.
 
In effetti, a detta loro, nel turno del baseball hanno visto il maggior coinvolgimento degli studenti a tal punto che gli stessi professori ci hanno chiesto di continuare a lavorare con loro chiedendoci di formare e sviluppare una sorte di campionato scolastico.
 
Personalmente sono molto favorevole anche perché sono un fautore che i ragazzi devono fare sport in forma GRATUITA senza subire la pressione di impegni gravosi sia per i ragazzi stessi che per le loro famiglie.
 
Purtroppo ho vissuto situazioni dove Dirigenti Sportivi  ricevono compensi per poi spacciarsi come “VOLONTARI” mente in riunioni direttive professano di dover guadagnare e prendere emolumenti economici.
 
Come Treviso Baseball abbiamo da tempo consegnato un progetto di un campo da Baseball a Maserada che stiamo sviluppando TOTALMENTE con le nostre forze senza pesare sull’Amministrazione Comunale ed abbiamo tutto pronto per la realizzazione appena ci saranno le dovute autorizzazioni dei vari enti.
 
Intanto abbiamo già investito a fondo perduto tra costi vivi, progetti e disponibilità di tempo e persone oltre 12.000 euro per rendere un terreno prima incolto e pieno di sassi e talpe in un campo  dove si puo’ tranquillamente fare oggi una partita di Baseball.
 
Il mio motto, come in questi giorni, e di FARE e non parlare.
 
Abbiamo preso sia io che i miei collaboratori FERIE purchè rispondere alla chiamata di collaborazione da parte delle scuole rispettando fino all’ultima ora richiesta lasciandoci con tanti complimenti e ringraziamenti che ci danno la forza di proseguire con entusiasmo.
 
Un ringraziamento particolare va all’ Amministrazione Comunale di Maserada che ci da la possibilità di sviluppare questo progetto che ribadisco è di dare la possibilità di fare giocare a Baseball GRAUTITAMENTE i Bambini tramite la ricerca di aiuti volontari economici ed alla squadra di Amatori del Treviso Baseball che abbiamo fatto rivivere dopo tanti anni e che alla prima opportunità ha vinto il campionato LAB (Lega Amatoriale Baseball) della UISP che ha proprio nella sua missione “uno Sport per Tutti”.
 
Auguro, nonostante tutto, un Buon Baseball a tutti ed anche a quei dirigenti che pensano di avere la “VERITA” in tasca e che pensano solo a diffamare gli altri guardando solo all’esterno perdendo di vista il bene delle propria Società pensando solo a fare nello Sport giochi Politici elettivi mirando a fantomatiche “poltrone” di potere, potere che stanno usando nella peggiore delle maniere evitando di FARE ma solo pensando a SPARLARE e, nel frattempo, pensando a formare altre Società in altri posti. A questi mi permetto di dare … un consiglio … incominciate a mettere mano al portafoglio e non pretendere che tutto sia dovuto ! ”